Fino all’ultima bugia – Mario Nejrotti

 

“Italia, Torino. Una banda di delinquenti, gestita da un potente efino-all-ultima-bugia misterioso personaggio, sta preparando, in collaborazione con importanti famiglie calabresi, un sostanzioso traffico di cocaina. Ma anche quando un’operazione sembra semplice non bisogna mai sottovalutarne i rischi, soprattutto quando le distrazioni aumentano.

Croazia, isola di Lissa. Dal traghetto in arrivo dall’Italia sbarcano Matteo, un giovane dottore torinese, e Chiara, una studentessa anch’essa di Torino. Come i loro sguardi si incrociano, è subito amore, ma un oscuro passato rincorre la ragazza. Chiara sta scappando. Da chi? E soprattutto, perché?

Una giovane universitaria, un affascinante medico alla ricerca della vocazione perduta, carichi di cocaina provenienti dal Sud America, un’organizzazione di malviventi torinesi, un giovane poliziotto infiltrato, un generale ufficialmente in pensione e ufficiosamente molto attivo come agente speciale per i servizi segreti italiani e una combriccola di ex militari croati sempre pronti a battersi per una buona causa: questi sono i variegati ingredienti che compongono l’intreccio dell’avvincente romanzo di Mario Nejrotti.

Il risultato è un mix perfetto tra storia d’amore, spy-story, romanzo d’avventura e poliziesco.”

Ancora una volta, un bellissimo romanzo di un autore italiano.  La storia è avvincente, i personaggi ben tratteggiati e il mix tra suspence, azione e sentimenti ti intrattiene fino all’ultima pagina. Ho molto apprezzato l’impronta positiva che è stata data alla storia, dove i cattivi fanno una brutta fine e i buoni vincono. Almeno nei libri!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Iniziare un nuovo cammino ci spaventa, ma dopo ogni passo ci rendiamo conto di quanto fosse pericoloso rimanere fermi. Cit.