Archivi tag: Giunti

A.I. Cudil e il Six Senses

Le mie rare incursioni nel mondo dei romanzi erotici mi hanno fatto incontrare A.I. Cudil e apprezzare il genere. Ebbene si, sono contro corrente e devo ammettere che non vado matta per i romanzi in cui, dalla prima all’ultima pagina, c’è un racconto minuzioso e dettagliato della loro ginnastica tra le lenzuola senza, o quasi, uno straccio di storia o emozioni che non siano ormonali. So che non sono tutti così, naturalmente, ma con tutte le letture in attesa temo non avrò modo di approfondire a sufficienza.

Ma passiamo a A.I Cudil e i suoi ragazzi del Six Senses, gigolò d’alto bordo belli e umani. Nei romanzi troviamo la passione, le storie dei protagonisti, l’amicizia, i tormenti. Le storie scorrono fluide e coinvolgenti e ti allontani a fatica dall’ereader se non hai terminato di leggere.

Solo+il+tuo+saporeMatteo, il protagonista di Solo il Tuo Sapore, è un ragazzo spensierato dal fascino sbarazzino con un sogno da realizzare: aprire un ristornante in quel di Venezia. E non sembra farsi troppi problemi ad adattarsi alla nuova vita di gigolò. A Parigi, dove si trova il Six Senses, conosciamo gli altri protagonisti, tutti intriganti, affascinanti e sufficientemente misteriosi da farti attendere con impazienza le loro storie. Bellissima la figura di Lise, la poliziotta di cui Matteo si innamora, dalla scorza dura ma dall’animo passionale.

Diego invece è l’uomo oscuro di Solo la Tua Voce. Mi è piaciuto molto più di Matteo, devo Solo+la+tua+voceessere sincera, nonostante le sue preferenze sessuali con le quali non potrei entrare in sintonia. Però il fascino del suo passato tormentato e sofferto mi ha affascinato e più volte, durante la lettura, mi sarebbe piaciuto trovarmelo davanti per guardarlo negli occhi! Helena invece, la protagonista femminile, mi ha convinto meno. Sembra capricciosa, ma in realtà trovo che sia spaventata dai propri sentimenti e dalla complessità dell’uomo che si trova davanti. Probabilmente avrebbe meritato un maggior approfondimento, perché è un bel personaggio forte e intelligente. Ma è comprensibile che Diego abbia travolto il palcoscenico!

Vogliamo parlare delle copertine? Sono splendide, intriganti, eleganti e affascinanti. Scelta azzeccatissima. E ora attendiamo il seguito! Nella vita di chi avremo l’onore di curiosare? Cedric, Johnatan o Sylvie? Io opto per Johnatan!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail