Archivi tag: imola

EWWA e la collaborazione. Quella vera.

E’ trascorso quasi un mese dall’apertura del Polo emiliano romagnolo di Ewwa, l’associazione europea di professioniste della scrittura, inaugurato con un evento dedicato al Rosa e Digitale. Potete leggere nel link qui sotto come è stata strutturata la giornata e i temi che sono stati trattati. L’articolo, scritto da Elisabetta Modena, un’autrice che ha partecipato alla giornata, è esauriente e dettagliato.  Io non avrei potuto fare meglio, visto l’elevato livello di agitazione ed emozione che i preparativi delle settimane precedenti mi avevano causato.

Rosa e digitale. Esperienze narrative a confronto.

L’evento ha visto la presenza di un pubblico numeroso, interessato e partecipe e, a detta di chi c’è stato, è stato un successo. Quello che io12439166_10208052701268178_2853492876081231913_n ricordo con più emozione, a dispetto dello stato confusionale, è stata l’atmosfera di entusiasmo, collaborazione, solidarietà che si è vissuta durante l’arco di tutta la giornata. Ho avuto il sostegno delle ragazze del polo veneto, accorse numerose ad aiutarmi, del polo marchigiano, che ho finalmente conosciuto di persona. C’è chi è venuto da Milano, da Roma, da tutta l’Emilia Romagna. E chi ha attraversato tutta Italia per farmi una sorpresa e sostenermi in una giornata tanto importante. Vero Cristiana Verazzo? La quantità di emozioni e 1 (45)gratificazioni è stata tale che ho vissuto di rendita quasi tutto il mese. L’alto livello di stress dei giorni precedenti è stato abbondantemente ripagato dalla soddisfazione di vedere che, a dispetto delle tante brutture umane a cui assistiamo tutti i giorni, c’è ancora chi crede nella collaborazione, nella rete, nell’aiuto reciproco. E non solo all’interno di Ewwa. Non potrò mai ringraziare abbastanza chi mi ha sopportato e supportato durante la realizzazione dell’evento: Paolo Bernardi, che è stato un fantastico moderatore; Veronica Messora, che c’è1 (63) sempre e comunque; Claudia Tonin, una forza; Simona Nanetti, che fa iniezioni costanti alla mia autostima; Jadel, Davide, Barbara, Paola, Gabriele e quel sant’uomo del mio consorte, Alessandro Giovannini: porta pazienza tesoro, siamo solo all’inizio!

Grazie di cuore.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail