Archivi tag: #resilienza

Book City Milano 2017: storie di resilienza, donne e narrativa.

Sul treno di ritorno a casa, dopo un intenso weekend milanese dedicato a Book City, non posso fare a meno di riflettere. La stanchezza si mescola alle emozioni e, se da una parte c’è un po’ di pessimismo, dall’altra parte c’è l’entusiasmo che non ha nessuna intenzione di lasciarsi mettere in secondo piano.

I temi degli eventi ai quali ho preso parte, vuoi come relatrice che come ascoltatrice, vertevano attorno al mondo femminile: dalla scrittura, alla rinascita, all’importanza della resilienza. Ciò che ancora una volta emerge è che, purtroppo, le donne sembrano essere le prime nemiche di se stesse ed è difficile tagliare radici che affondano nella notte dei tempi. Però c’è fermento, voglia di spezzare catene, desiderio di prendere in mano la propria vita senza dover necessariamente diventare altro da quella che è la nostra natura.

Scrivere e leggere rosa, per esempio, per molte non è più motivo di vergogna, anzi. È un modo per esprimere e vivere le emozioni, per parlare di vita vera con leggerezza consapevole, per evadere e sognare pur senza dimenticare la realtà. Certo, per molti, e per molte, la convinzione che il rosa sia una letteratura di serie B resta un muro difficile da scalfire.

Eppure la narrativa femminile sembra essere, al momento, il motore trainante del complesso mondo editoriale. (È doveroso precisare che è la letteratura per Ragazzi quella che sta mostrando salute e innovazione più di tutto il resto, e questo fa ben sperare).

Un elemento importante di questa narrativa improntata su sentimenti ed emozioni è che, grazie ad essa, donne e uomini possono trovare la voce per raccontare storie di rinascita.  E di resilienza che, come diceva sabato pomeriggio la filosofa Laura Tappatà, non è una dote innata ma una competenza che noi dobbiamo costruire. Diventare resilienti è una responsabilità, un dovere che richiede fatica, ma tutti noi dobbiamo riprendere la voglia di fare fatica, per risollevarci, per realizzare la nostra natura, per volare un po’ più in alto.

E la resilienza è la caratteristica principale che accomuna le protagoniste dei miei romanzi: donne che hanno conosciuto difficoltà, ostacoli e avversità, che sono cadute ma si sono rialzate, più forti ma sempre un po’ fragili. In libreria potete trovare i miei romanzi nella sezione della narrativa, ma molto spesso in quella dei romanzi rosa. Non do molta importanza alle etichette: mi piace scrivere di donne, della loro sensibilità e della loro tenacia. E amo i lieto fine: lo cerco nelle letture,, lo scrivo nei romanzi e lo perseguo anche nella vita reale.

Grazie Milano e grazie alle donne/amiche/compagne di viaggio che mi stanno aiutando a crescere.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail