Archivi tag: romanzo giallo storico

Il Labirinto ai confini del mondo – Marcello Simoni

“Napoli, Anno del Signore 1229. La scia di omicidi lasciata da un pericoloso e sfuggente cavaliere costringe l’inquisitore Konrad von Marburg a indagare sulla setta dei Luciferiani, devota a un antichissimo culto astrale. Suger de Petit-Pont, un magister medicinae cacciato dall’università di Notre-Dame, si trova suo malgrado coinvolto nella vicenda, attirando su di sé i sospetti di von Marburg. Ma non sarà l’unico a cadere nelle sue mani, avide di assicurare un colpevole alla giustizia divina: Ignazio da Toledo, giunto infatti a Napoli per vendere una reliquia, infiammerà i sospetti dell’inquisitore, fino al punto da essere ritenuto addirittura a capo dei famigerati Luciferiani e responsabile di tutti i delitti. Trovare una via d’uscita e dimostrare la propria innocenza non sarà affatto facile: Ignazio inizierà una complicata e rischiosa ricerca, che lo spingerà nel sud d’Italia, fino in Sicilia, alla “Corte dei miracoli” di Federico II. Il mistero sulla temibile setta si cela forse tra le mura del palazzo imperiale? E cosa nascondono i Luciferiani di così prezioso da valere il sacrificio di tante vite? “

Questo è il terzo romanzo che leggo di questo bravo autore, e come per gli altri due non posso che confermare la mia opinione: avvincente, scorrevole, intrigante, appassionante. Non vorrei apparire troppo complimentosa: mi piace il genere, la mia conoscenza storica del periodo è minima, ma quando leggo un romanzo e non riesco a staccarmene, mi sento parte della storia, vedo i colori e sento gli odori allora non posso fare altro che dire che è un ottimo romanzo!

images (3)Suger de Petit-Pont, il personaggio che apre la storia, mi riesce perfettamente antipatico. L’inquisitore, Konrad von Marburg, rappresenta perfettamente l’ossessione, la cecità e la rigidità della battaglia contro i cosiddetti eretici. Ad essere sinceri, non c’è un personaggio al quale mi sono affezionata in modo particolare, anche se Michele Scoto e la sua profonda intelligenza sono molto affascinanti. Ad ogni modo è stata una bellissima esperienza quella di immergersi in un epoca storica così lontana e intrigante. E ho molto apprezzato gli approfondimenti storici a fine lettura.

Grazie Marcello Simoni. Ormai mi hai stregato, e sarò costretta a continuare le letture!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail